Attendere prego...

Cura dei prodotti


Se hai acquistato un nostro articolo, oppure stai pensando di aggiungerlo al tuo carrello, prendi visione di qualche piccolo accorgimento per una perfetta cura dei prodotti!

Posateria e vasellame in acciaio inox

Prima di utilizzare gli articoli in acciaio inox e dopo ogni impiego, lavarli con detersivi idonei evitando prodotti a base di cloro e candeggianti, risciacquarli ed asciugarli accuratamente. In seguito riporli in ambiente asciutto. Non usare spugne o panni abrasivi e pagliette metalliche. Rimuovere immediatamente i residui di sale (NaCl), limone, aceto, salse a base di pomodoro, ecc. Se si utilizza una lavastoviglie, assicurarsi che il trattamento preveda una perfetta asciugatura e brillantatura ed in caso contrario, provvedere manualmente. Le lame dei coltelli sono realizzate in acciaio inox 420 martensitico temprato che assicura la durata nel tempo dell’affilatura ma rende il materiale piu sensibile agli attacchi corrosivi. E indispensabile provvedere in modo corretto al rigoverno, lavando e asciugando i coltelli immediatamente dopo l’uso.

Posateria e vasellame argentati

Trattare gli articoli argentati come indicato per quelli in acciaio inox. Evitare nel modo più assoluto l’uso di prodotti abrasivi tipo spugnette metalliche e sintetiche che danneggerebbero irrimediabilmente l’argento. L’argento in presenza dell’aria e portato a sulfurarsi, assumendo una colorazione scura piu o meno uniforme. Ciò avviene anche per il contatto con alcune sostanze presenti negli alimenti. Si tratta di un fenomeno naturale che non danneggia il rivestimento d’argento ma che ne altera l’aspetto. 
Per ridare all’argento il suo originale splendore, e necessario provvedere ad una lucidatura con l’ausilio di specifici prodotti. Si raccomanda l’impiego di pulitori da diluire in acqua calda.

Pentolame in acciaio inox

Il nostro pentolame è realizzato con acciaio inox di primissima qualità e dotato di fondo sandwich termoradiante ideale per ogni tipo di cottura: gas, elettrica, vetroceramica ed induzione. Prima dell’uso lavare accuratamente l’utensile con acqua calda e sapone, risciacquare ed asciugare. Non lasciare mai il pentolame vuoto su fonti di calore. Non far debordare la fiamma dal fondo. Non appena il contenuto giunge ad ebollizione, ridurre l’erogazione del gas o della corrente elettrica: il fondo termodiffusore manterrà inalterata la temperatura all’interno del recipiente.

Attenzione al sale: non aggiungere il sale a freddo in quanto i cristalli di sale provocano una reazione elettrolitica e chimica capace di corrodere l’acciaio. Meglio aspettare che l’acqua bolla. Per la pulizia si raccomanda di non usare detersivi contenenti cloro, ad esempio la candeggina (ipoclorito sodico), in quanto possono intaccare l’acciaio inossidabile. Evitare violenti urti e sbalzi termici. Non raffreddare bruscamente. Non utilizzare per conservare alimenti contenenti acidocitrico, acetico e lattico. Per eliminare aloni iridescenti dovuti a surriscaldamento utilizzare solo prodotti specifici per l’acciaio inox. Per eliminare eventuali macchie biancastre causate dal calcare far bollire dell’acqua con dell’aceto, lasciar raffreddare e lavare normalmente.

Pentolame in terracotta

La nostra alta qualità di stoviglie in terracotta consente di cucinare in modo sano e secondo tradizione un significativo numero di portate.
Ci sono alcune semplici precauzioni da seguire per prolungare la vita del prodotto:

  • Prima del primo utilizzo, la terracotta va immersea completamente in acqua fredda (compreso il coperchio) per 12 ore, e poi lasciata asciugare completamente (con il fondo verso l'alto);
  • Tutte le stoviglie possono essere utilizzate direttamente sulla fiamma, senza retina, o in forno (tradizionale o microonde);
  • Tutta la terracotta può essere lavata in lavastoviglie;
  • Lo sporco più ostinato può essere rimosso con acqua calda, così come con detersivo per piatti;
  • E' possibile utilizzare una spugnetta abrasiva poiché l'interno è ricoperto di smalto antigraffio;
  • Si raccomanda di non abusare con trattamenti troppo energici e ripetuti;
  • E' fondamentale far asciugare sempre perfettamente la pentola prima di riporla.

Pentole, padelle e griglie in ghisa

Le pentole, padelle e griglie Paderno in ghisa non contengono additivi nocivi e sono tutte lavabili in lavastoviglie. Sono caratterizzate da un rivestimento di smalto ad alta tecnologia che è facile e pratico da pulire, e non teme le alte temperature di lavaggio nè i detergenti tipici delle più comuni lavastoviglie. Inoltre, la caratteristica principale della ghisa, cioè la resistenza agli sbalzi di temperatura e quindi l'adattabilità ad ospitare sia cibi caldi che freddi, rende questi prodotti particolarmente durevoli nel tempo.

Avvertenza importante

Il cloro di potabilizzazione presente nell’acqua, durante il lavaggio in lavastoviglie tende a formare acido clorico (HClO3), agente molto aggressivo per l’argento e per gli acciai inox, in particolare quelli usati in coltelleria. Tale fenomeno e talmente evidente che già al primo lavaggio in lavastoviglie possono comparire, anche su pezzi nuovi, aloni colorati e/o segni di attacco corrosivo. Per minimizzare il problema e necessario, non appena terminato il ciclo di lavaggio e risciacquo, estrarre i pezzi dalla lavastoviglie e procedere subito all’asciugatura. Per ovviare a questo problema e necessario installare un decloratore a monte dell’impianto di lavaggio.

Paderno World Cuisine non risponde per danni causati da un uso improprio.